Il portale ufficiale dedicato alla promozione e fruizione del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di diano e Alburni. La registrazione è gratuita, scopri i servizi e le opportunità.
 
 
 
 
12 aprile
Il 13, 14 e 15 aprile p.v. presso il Centro Studi e Ricerche sulla Biodiversità, in via Montisani a Vallo della Lucania, si terrà il corso di formazione sull’utilizzo della Telem...
 
29 febbraio
Castellabate rappresenta la Campania nella sfida al titolo di Borgo dei Borghi 2016. Il concorso, promosso dalla redazione del programma di Rai Tre Alle Falde del kilimangiaro e  giunto que...
 
12 dicembre 2014
La rassegna del sorriso sbarca a Castellabate, dopo il tour in varie località del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, con un ricco programma artistico e...
 
27 ottobre 2014
Al Suor Orsola il primo Corso di Perfezionamento e Alta Formazione Post Laurea in Italia specificamente dedicato alla “Tutela e conoscenza di un Patrimonio dell'Umanità" Iscri...
 
 
SELECT press.*,press_lang.*,press_category_lang.title as category FROM press inner join press_lang on press.id=press_lang.idpress inner join press_category_lang on press.category=press_category_lang.idcategory where press_lang.idlan=1 and press_category_lang.idlan=1 and filename<>'' Order By date Desc Limit 4
 data articolo: 31 dicembre 2015
 Il Mattino - Pasquale Sorrentino
 
 data articolo: 31 dicembre 2015
 infoCilento.it - Fiorenza Di Palma
 
 data articolo: 31 dicembre 2015
 infoCilento.it - Ernesto Rocco
 
 data articolo: 31 dicembre 2015
 infoCilento.it - nd
 
 
01 giu 2016 - 30 giu 2016
 
16 lug 2016 - 17 lug 2016
NOTTE SOTTO LE STELLE Serata dedicata all'escursionismo alla Località Mandranello nel Comune di Padula. Si faranno una serie di attività escursionistiche e in mountain bike&nbs...
 
06 ago 2016 - 13 ago 2016
Alla festa nel bosco, per la trentacinquesima volta, si potrà trascorrere una piacevole serata al fresco dei castagni, degustando i classici cavatielli e poi abbandonarsi alla riscoperta d...
 
12 ago 2016 - 14 ago 2016
TARANTA MED: un progetto per lo sviluppo delle relazioni internazionali attraverso la musica Fin dagli albori della storia, il Mediterraneo è stato la culla della civiltà umana e...
 
25 ago 2016 - 27 ago 2016
La tradizionale festa del Fico Bianco, sarà una manifestazione annuale per valorizzare il fico bianco del Cilento coinvolgendo i produttori locali ed i piccoli imprenditori agricoli per aiut...
 
23 giu 2016 - 11 nov 2016
"Scoprire il Cilento attraverso le proprie passioni vuol dire abbandonarsi a vivere delle emozioni incredibili, in una terra fantastica..." Grazie all'esperienza e alla professionalit&a...
 
20 apr 2016 - 19 apr 2017
Dal progetto paes/artigiano di Proloco Ortodonico Cilento "Cilento battente laboratorio di liuteria restauro e conservazione". Patrimoni ....Immateriali o intangibili e materiali....... Na...
 
 
 Albergo
 Centola Palinuro
 
 Bed-Breakfast
 Orria
 
 Agriturismo
 Sicignano degli Alburni
 
 Affittacamere
 Vallo della Lucania
 
 Campeggio
 Camerota
 
 Bed-Breakfast
 Capaccio Paestum
 
 Agriturismo
 Trentinara
 
 Affittacamere
 Pollica
 
 
 
da €540
offerta valida fino al 02 luglio
da €125
offerta valida fino al 31 luglio
da €15
offerta valida fino al 30 settembre
da €0
offerta valida fino al 30 settembre
da €169
offerta valida fino al 31 ottobre
da €0
offerta valida fino al 30 novembre
da €35
offerta valida fino al 31 dicembre
 
 
territorio
Il termine greco Cocheros, cocuzzolo, è indizio della posizione di questo paese che domina le vallate che digradano verso Palinuro. Tale collocazione ne ha fatto, nel corso della storia, una roccaforte difensiva di Velia, e in seguito un baluardo dei Normanni, che vi eressero un castello e...
 
Le origini di Caggiano sono databili all’epoca della dominazione romana. Nell’XI secolo il centro venne conquistato dai Normanni, guidati da Roberto il Guiscardo, la cui presenza fu segnata dal rafforzamento delle fortificazioni preesistenti e dalla costruzione di un castello, intorno...
 
Il nome del paese, Iuncano, deriverebbe da iuncus, giunco, per la cui lavorazione gli abitanti del luogo erano famosi. La fondazione dell’attuale paese risale al periodo in cui gli abitanti di Paestum lasciarono la costa, divenuta troppo pericolosa a causa delle invasioni saracene e della d...
 
Gli ampi spazi in cui Celle di Bulgheria si colloca hanno un’origine storica: Paolo Diacono afferma che nel 680, una colonia di Bulgari chiese e ottenne il permesso dal re dei Longobardi di stanziarsi in quella regione, a patto di scegliere un’area deserta. Da questo stanziamento pres...
 
La sua origine si riconduce alla colonizzazione bizantina del IX secolo e alla consuetudine dei monaci basiliani di riunirsi in comunità religiose dedite alla preghiera, chiamate “Laure”, come testimonia la Cappella di San Filippo d’Agira, del XII secolo, che conserva alc...
 
Il comune, che è situato in pianura, mentre una piccola parte è addossata alle falde di una collina, guarda gli appennini che chiudono il Vallo di Diano. Come altri paesi del Vallo di Diano, Sant’Arsenio ha alle proprie radici un cenobio di matrice bizantina del VIII–IX ...
 
Il suo nome deriva dal latino dominicanus, che significa “proprietà del signore”. Le sue origini si rintracciano nel periodo della dominazione longobarda; anche se il paese si sviluppò soltanto in epoca feudale con suddivisione in rioni e soprattutto con la dominazione d...
 
Roscigno sorge sulle pendici del Monte Pruno, detto anche “Balcone degli Alburni”, si pensa che il suo nome derivi da “russignuolo”, termine dialettale che significa usignolo o dal latino Ruscidus: acqua stillante. Il paese è diviso in due parti: Roscigno Nuovo e Ro...
 
La felice posizione nel centro del golfo di Policastro ha fatto la fama di Sapri nel corso dei secoli. Molti furono i viaggiatori che rimasero affascinati dalla bellezza di questo paese, incluso Cicerone che la definì parva gemma maris inferi (piccola gemma del mare del Sud). In localit&ag...
 
Il comune deriverebbe il suo nome, secondo una suggestiva interpretazione, da una “torre sempre illuminata dal sole”. I fondatori della comunità furono gli abitanti costieri che vi trovarono rifugio e fertili terreni per le coltivazioni, fuggendo dalle incursioni saracene. Vuol...
 
La posizione di Castel San Lorenzo, adagiata su una collina affacciata sul fiume Calore, rende questa cittadina particolarmente felice dal punto di vista paesaggistico. Federico II fece costruire qui un maestoso castello, oggi distrutto. Nel centro storico che risale al Medio Evo, campeggia il pa...
 
È il centro più grande del Vallo di Diano, popolato certamente già dal IX secolo a.C., come testimonia la vasta necropoli. Sono di epoca romana le notizie sui centri di Atinum, Macellianum e Consilinum, da cui ebbe origine l’odierna Sala Consilina, eretta durante la col...
 
Pollica è situata sulle pendici meridionali del Monte Stella e il suo nome significa “molte case”. Sorge ai piedi di un colle (Serra di Molino a Vento), sul quale si costituì il primo nucleo originario. Si presume che il primo abitato sia stato fondato da profughi greci,...
 
Il nome attuale risale al 1863; in epoca angioina Castelcivita era conosciuta come Civita Pantuliano, mentre nel periodo della dominazione aragonese il suo nome era Castelluccio. Quest’ultimo nome deriva probabilmente dalle fortificazioni già presenti nel XIII secolo, come la belliss...
 
Sorge nella valle dell’Alento, in prossimità della confluenza con la Fiumana, nel Cilento. Dai rigogliosi campi di ruta, che circondavano il paese, sembra derivi il termine Rutino, dal latino Ruticinus anche se nei primi documenti viene menzionata con il nome Rutiginum, ossia luogo d...
 
Plinio descrive il territorio dei Monti Alburni come la più rigogliosa e vasta estensione di abeti bianchi, dai quali Petina prende il nome. Il monumento più antico del paese è il Convento di Sant’Onofrio dove fu santificato il protettore di Auletta: San Donato da Ripac...
 
Attraversando una rigogliosa macchia mediterranea si giunge a Torraca, paese che offre uno scenario che spazia dal Golfo di Sapri alla costa calabra. Il nome di questo borgo medioevale, sorto intorno al Castello Baronale Palamolla, deriva presumibilmente da Torre de Jaco, un signore lì vis...
 
Il paese si estende dagli estremi lembi del Vallo di Diano fino alle cime dello Spina dell’Ausino e del Cocuzzo. Le notizie sulle origini del paese non sono certe, si pensa che l’origine di San Rufo sia rappresentata da un casale, che fu popolato almeno a partire dal X secolo. L&rsquo...
 
Le prime tracce della storia di Camerota appartengono al neolitico, ma è il lungo periodo greco, la cui presenza è testimoniata sin dall’ VIII secolo a.c., che ha segnato profondamente la città assegnandole addirittura il nome. Pare infatti che le numerose grotte calcar...
 
L’origine del toponimo è, secondo alcuni, latina: plinianus (ossia possedimento di Plinius); secondo altri invece deriverebbe dal greco peri ghnatos, ossia “vicino al passaggio angusto”. Altri ancora ritengono che il nome sia allusivo alle piante di pero, qui coltivate in...
 
Il nome di questo antico paese, fondato nel 278 a.C., trova la sua origine nell’abbondanza delle piante di alloro che si trovano nel suo territorio. Raggiunse il suo picco demografico nel XII secolo con circa ventimila abitanti, per poi subire un tracollo a partire dal 1246, anno in cui fu ...
 
Il nome Sant’Angelo a Fasanella deve la sua origine dall’unione di Fasanella, antica città rasa al suolo da Federico II di Svevia nel 1246, con il casale di Sant’Angelo. Il nome Fasanella deriva da Phasis, antica città greca e nome di un fiume al confine tra l&rsqu...
 
Ai piedi del Monte Motola, nei pressi della gola del Sammaro, in un paesaggio naturale che conserva intatta la sua stupefacente bellezza, si trova il centro di Sacco Vecchia, anticamente abbandonato, si pensa a causa delle invasioni arabe del IX secolo. Non privi di interesse storico i reperti ri...
 
Si ritiene che il paese abbia avuto origine dopo la distruzione della città di Paestum. Il suo nome indica la natura difensiva dell’insediamento originario, che fu anche roccaforte della Baronia di Novi, tuttavia il castello è andato completamente perduto. Gran parte delle sue...
 
Il comune prende il nome dal suo patrono: Sanctus Maurus. La tradizione racconta che il primo nucleo abitativo si sia stanziato intorno ad un monastero benedettino dedicato al Santo. Anticamente chiamato Casavietri, ossia “case vecchie”, formato da due borghi, Casalsoprano e Casalsott...
 
Il nome di questo paese risale alle “Laure”, comunità di eremiti riuniti in preghiera in posti isolati. La prima citazione storica di Laureana risale al 963, tuttavia la leggenda narra del passaggio di San Paolo che convertì due fanciulle nel luogo dove ora sorge la Chie...
 
Il nome Futani ha radici elleniche. Futon, foresta in greco, deriva probabilmente dalla natura rigogliosa che a tutt’oggi circonda l’abitato. Le notizie storiche su questo paese sono scarse, si hanno informazioni certe dal 1270, allorchè compare in un documento come uno dei cas...
 
Circondata da secolari uliveti, dominata dallo storico Palazzo Ciaccio e dalla Chiesa Parrocchiale, Pisciotta è un gioiello dell’arte barocca, come testimoniano i dipinti conservati nella Chiesa Madre. Le prime notizie risalgono all’età normanna, fu poi fortificata a seg...
 
Situato al confine con la Lucania, sui Monti della Maddalena, si trova in prossimità della gola che conduce dal Vallo di Diano alla Val d’Agri. La storia locale narra che gli abitanti di Marcellinum, in seguito ad epidemie di peste ed all’aria malsana dovuta ai luoghi paludosi,...
 
Santa Marina è situata alle falde del Monte Tempone in una posizione che domina la valle del Bussento e la costa centrale dell’ampio Golfo di Policastro. La sua frazione gioiello è Policastro Bussentino, porto turistico che sorge sulle rovine della colonia greca di Pyxus o Pix...
 
Da tempi antichissimi il paese si specchia nel meraviglioso Golfo di Policastro, fin da quando fu baluardo a guardia delle valli del Bussento e Mingardo. Dopo Paestum e Velia offre gli scavi archeologici più interessanti del Cilento, risalenti al IV secolo a.C. Sembra che all’originario...
 
L’abitato ebbe origine nel 1123 quando, per rifugiarsi dalle invasioni barbariche, gli abitanti della costa si raccolsero in un unico borgo. Il suo nome ricorda l’Abate Costabile Gentilcore che per aiutare gli abitanti fece edificare dal Principe di Salerno un castello che migliorasse...
 
La sua origine risale all’epoca romana, o forse ancora precedente, legata alla distruzione delle vicine città di Paestum e Velia. L’unica cosa certa è che raggiunse il suo massimo splendore sotto i Longobardi, che la resero roccaforte e sede principesca. Successivamente,...
 
Il paese, che sorge sull’antico villaggio lucano Vibo ad Siccam, dopo essere stato a lungo dominio dei Normanni e dopo le devastazioni delle invasioni barbariche, passò nelle mani di numerosi feudatari durante il Medioevo. Dopo la fine del Feudalesimo, il paese si trovò al cen...
 
Teggiano, fino al 1862 chiamata con il nome di Diano e anticamente “Tegianum” o “Tegea”, in tempi remoti fu abitata dai Greci. Divenne città ricca e popolosa sotto i Romani, che vi costruirono il Foro e case nel centro abitato per i viaggiatori diretti verso i Bruzi...
 
Torre Orsaia è un centro agricolo adagiato sulle colline digradanti verso il mare, tra uliveti secolari. La storia narra che a seguito delle invasioni normanne guidate dal Roberto il Guiscardo, che distrussero il Golfo di Policastro, le popolazioni costiere furono costrette a spostarsi all...
 
Posto sulla cima di una collina, questo borgo si affaccia sull’intera valle dell’Alento con una vista che spazia fino alla costa. La cittadina si dispone attorno al castello; la sua origine risale alla caduta del Castello della Bruca, attorno all’anno Mille, quando gli ultimi ab...
 
Ubicata ai piedi del Monte Stella, Stella Cilento trova verosimilmente le proprie origini in un più antico centro chiamato Torricelle, distrutto nel XII secolo. Altre fonti, non provate, la identificano invece con l’antica città di Petilia. Unico fatto certo è che, fino...
 
Sorge sul Serra la Manca di fronte al Vallo di Diano, chiusa a nord dai Monti della Maddalena. Il nome del comune si lega fortemente al culto del Santo. Secondo la tradizione, una compagnia religiosa dedita al culto di San Giacomo, durante un pellegrinaggio, sostò in zona e qui realizz&ogr...
 
Le origini di Serramezzana risalgono ad un arco di tempo compreso tra l’XI e il XII secolo. Il centro abitato è forse il più piccolo comune, per popolazione, di tutto il Cilento. Mentre nella parte bassa dell’abitato sono sorte le abitazioni più recenti, la parte ...
 
Il Comune è situato su una collina rocciosa a ridosso del Monte Faito da cui scorre il fiume Calore. L’ipotesi sull’origine del nome di Felitto è perfettamente appropriata a descrivere il paese. Phiulatto in greco significa guardare, custodire, vigilare: è questo ...
 
Il paese prende il nome dall’abbondanza di alberi di amarena (Prunus cerasus) che crescevano nell’area, dove fu fondato un cenobio (detto di Santa Barbara), che Papa Eugenio III riconobbe nel 1149. Il luogo era in realtà già insediamento in tempi antichi di coloni, prove...
 
Le prime notizie storiche di Alfano risalgono al 1443, anno in cui venne eseguito il censimento ufficiale, ad opera del Re Alfonso d’Aragona. Furono i Carafa di Policastro la prima famiglia nobiliare a dare inizio al lungo periodo feudale della cittadina, che lasciò come segno gli el...
 
Discussa è l’origine del nome di questo comune immerso nei boschi di castagni e da cui si può ammirare la vasta vallata del Calore. Alcuni ritengono che il termine derivi dal serpente aspide, un tempo molto comune in questi luoghi. Il paese assume poi il nome di Capovetere di ...
 
Situato in collina, in una posizione strategica, da cui domina l’intera vallata e l’antica via consolare, il paese fu raso al suolo e poi riedificato in epoca angioina. La nascita del paese è dovuta, molto probabilmente, ad un gruppo di profughi del centro romano di Cesariana, ...
 
Come alcuni altri paesi della zona, Stio vede le sue origini al tempo in cui, in fuga dalle popolazione barbare, gli abitanti della costa risalirono nell’entroterra per cercare riparo. Attorno alla Chiesa di Santa Maria della Croce, che un tempo custodiva una reliquia della Croce di Cristo,...
 
Dall’espressione latino-medievale pes de flumine (Piede di fiume), attraverso il dialettale “per-de-fiume”, è derivato il toponimo Perdifumo. Fu sede di uno dei più importanti cenobi del Cilento e sotto la protezione dei monaci, che assicuravano riparo da incursion...
 
Nel secolo scorso al nome Novi è stato aggiunto quello di Velia, in omaggio all’illustre città greca. Situato in collina, fu prima feudo longobardo, poi residenza estiva dei Vescovi di Capaccio. Un suggestivo sentiero conduce dal paese alla cima del Monte Gelbison o Sacro Mont...
 
Esistono due teorie sull’origine del nome del comune; secondo alcuni deriva dal latino pirus, ossia pero, a cui si aggiunge il suffisso etum, che indica una pluralità di cose, in questo caso alberi di pero; secondo altri il nome deriva, invece, dal greco pyros (fuoco). Alle fine del XV ...
 
L’origine è incerta e probabilmente risale all’epoca della distruzione di Velia e, successivamente all’arrivo dei monaci basiliani, nell’VIII secolo. Il nome del Comune deriverebbe dal vocabolo horreum, grano, in quanto i monaci che fondarono la città iniziar...
 
Abitata dall’età del bronzo, Polla ha assunto il rango di “urbs” sotto i Romani che vi fondarono un forum sfruttandone la collocazione lungo la via Annia, un’arteria della consolare Appia che, da Capua, si dirigeva verso Reggio Calabria. Il Medioevo segnò un ...
 
L’abitato di Sanza, ancor prima della presenza lucana e romana, rivestì notevole importanza strategica e commerciale. In epoca lucana e romana pare che il paese si chiamasse Sontia dal nome del popolo lucano dei “Sontini” e che sorgesse in contrada “Agno”. Nel...
 
Furono gli abitanti di Paestum, rifugiandosi dall’assalto dei Saraceni, a fondare la città di Albanella. Il nome proviene dalle due parole alba (bianca) ed hella (Grecia) a ricordare le antiche origini elleniche. I resti del santuario campestre dedicato al culto di Demetra e Kore (di...
 
Il comune di Sessa Cilento sorge alle pendici orientali del Monte Stella e si affaccia sulla confluenza fra La Fiumana e l’Alento ove si trovano i resti di antichi mulini ad acqua. La prima notizia di un “Loco Sessa” è del 1.187, mentre si parla di un “Casale Sessa&...
 
Dalle terre di Cicerale, il cui nome deriva da cicer (terra che produce ceci), passava in antichità la via che metteva in comunicazione Paestum ed Elea; il primo insediamento pare risalire all’882, quando la città venne occupata dai Saraceni. Sotto Federico II divenne una fort...
 
Il Comune sorge ai piedi di un monte irto alle falde meridionali della catena dei Monti Alburni, Ottati ha origine medievale e nasce dalla distrutta città di Fasanella. Le maggiori attrazioni artistiche sono il Santuario della Madonna di Cordoneto, costruito ai piedi del paese nel XV secol...
 
A cavallo tra i due monti Sottano e Soprano, la città di Capaccio ha origine durante la lotta tra Papato e Impero, quando la diaspora degli abitanti dell’antica Capaccio Vecchia, che si rifugiarono più a sud, diede origine a una nuova località. Il nome pare provenire da ca...
 
Lustra ha origini incerte; si pensa che gli abitanti di un vicino paese, denominato Campi, per sfuggire ai saccheggi dei Saraceni che irrompevano dai loro luoghi di sbarco, abbiano edificato delle case di rifugio in un centro che chiamarono Lustra, perché in un posto più alto e pien...
 
Situata nel Vallo di Diano, che si estende per ben 37 km, Atena Lucana è forse il più antico centro della vallata. Resti di una necropoli del VII-VI secolo a.C. testimoniano la presenza di insediamenti di coloni Greci. Un’epigrafe in lingua osca e grafia greca attesta la prese...
 
Immersa nel Vallo di Diano è da tutti conosciuta per l’omonima Certosa dedicata a San Lorenzo, tra le più famose d’Italia e seconda in grandezza solo a quella di Parma. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco, fu fondata nel 1306 da Tom...
 
La storia di Aquara ha origini antiche: nella località Madonna del Piano, infatti, è stato ritrovato un complesso abitativo di epoca romana, l’unico dell’area. Più precise sono le notizie successive: dopo le razzie dei Barbari, il paese passò nelle mani dei...
 
Il nome di questo paese arroccato su una collina deriva dalle antiche abitazioni costruite dagli eremiti sul Monte Pittari. Le indagini archeologiche compiute negli ultimi decenni documentano che il territorio fu abitato sin dall’età preistorica; infatti nella Grotta di San Michele s...
 
Collocato sulle pendici del Monte Chiaie, diramazione dell’Antilia, sorge su un rilievo che permette di spaziare con lo sguardo da Palinuro al Golfo di Policastro. Montano Antilia, con le sue frazioni Abatemarco e Massicelle, è un insediamento relativamente recente rispetto a quelli ...
 
Le origini di Controne risalgono all’antica Grecia, lo testimoniano i ruderi di un tempio pagano con pavimenti a mosaico rinvenuti nella località Pezza e le tante monete raffiguranti il dio Nettuno. La storia di Controne si incrocia con quella dei Saraceni. Nell’ IX secolo le f...
 
Questo centro collinare del Cilento deve il suo nome “Oleastrum” ai secolari uliveti. Del Castello di Ogliastro, costruito in epoca feudale, oggi non restano che i ruderi del torrione che fu sede dei partecipanti ai Moti del Cilento nel 1848. Non privo d’interesse è il di...
 
Il nome Auletta potrebbe derivare da un fitonimo del latino olea, ossia oliva: questa ipotesi è avvalorata dal fatto che Orazio e Ovidio usarono il termine “oliba” per indicare il ramo d’ulivo. Inoltre, da sempre, Auletta è conosciuta come il paese dell’olio ...
 
Sorge ai margini del versante occidentale del Vallo di Diano, fra il fiume Tanagro, alle pendici del Monte Ausiliatrice. Secondo un’antica tradizione fu fondato dall’apostolo Pietro, di passaggio nel territorio durante le sue predicazioni. Il centro di San Pietro al Tanagro ebbe origi...
 
Il comune, è compreso tra i dodici comuni della Comunità Montana Alburni ed è inserito nella riserva naturale regionale Foce Sele-Tanagro. Incerte sono le radici del nome, ma sicuramente offrì asilo ad alcuni profughi di Paestum durante le incursioni saracene. L’...
 
Il centro abitato sorge alle falde del ciclopico Monte Bulgheria che, con la sua mole, sembra proteggere il cuore di una civiltà che ha resistito a saccheggi e distruzioni. Sembra che il Monte Bulgheria abbia preso il suo nome da una colonia di Bulgari stanziatasi in questo estremo lembo d...
 
Il paese trae le sue origini dall’antica Civitella, cittadella romana che sorgeva sul vertice della montagna omonima e che era stata assegnata ai veterani della guerra romano–giudaica i quali, dopo la distruzione di Gerusalemme al seguito dell’imperatore Tito, vennero ad abitarv...
 
Situato su un’altura poco distante dal mare, nel basso Cilento, il paese, che domina il torrente Bussentino, si presenta come un pittoresco borgo dell’entroterra del golfo di Policastro. Il nome deriva dal latino turturellam, che è il diminutivo di turtur, ossia tortora, quindi...
 
L’origine di Sassano è sicuramente riconducibile all’epoca romana. Nei documenti più antichi rinvenuti è infatti riportato il nome Praedia Soxsiani, che sta ad indicare il possesso delle terre da parte di un certo Soxsiano. Tuttavia la prima volta che il paese vie...
 
Il nome di questo paese non delude il visitatore: situata su colline verdeggianti e ricche di acque sorgive, Bellosguardo domina sulla Valle del Calore offrendo paesaggi di rara bellezza e suggestione. Nel Convento di Santa Maria delle Grazie visse Giovanni Vincenzo Antonio Ganganelli, più...
 
L’origine del nome pare essere legata ai canneti un tempo molto frequenti nella zona del Torrente Mennoia, elemento che ritroviamo anche nell’antico nome della città, Tolve, all’epoca della sua fondazione (IX, X secolo). Tolve proverrebbe infatti da Terra Ulvae, con rifer...
 
L’abitato di Campora sorge su di un monte calcareo e presenta un antico impianto, nel quale i caseggiati sorgono attorno ad alcune case-torre del XV-XVI secolo. Queste tipiche strutture medioevali a pianta quadrangolare erano costituite da un unico ambiente che si sviluppava verticalmente s...
 
Corleto fu fondato probabilmente da popolazioni lucane intorno al V secolo a.C., in una posizione che dominava la valle della Fasanella, popolata da genti greche. Le testimonianze di quest’antica interazione sono nei numerosi reperti, anche di pregevole fattura, trovate nel territorio corle...
 
Il comune di Vallo della Lucania è da sempre considerato uno dei centri più importanti del Cilento. La sua storia, ricca e di particolare rilievo, data le sue origini già in epoca romana, quando il paese era un importante nodo viario. Capoluogo politico ed amministrativo nel ...
 
Il paese, che deve il suo nome allo Sparto, varietà di erba che cresce abbondante in tutto il territorio del comune, è costituito dai due principali centri abitati: Casaletto Spartano e la vicina frazione di Battaglia, divise dal Rio Casaletto. Numerose grotte carsiche, come quella ...
 
Le origini di Sicignano degli Alburni sono molto antiche. Appena fuori dal paese sono visitabili i resti di una necropoli di età romana, che sono stati riportati alla luce durante gli scavi archeologici. Il nome Sicignano fu affiancato, nel 1928, da quello “degli Alburni” in ri...
 
La posizione di Trentinara è unica; collocata sul Monte Cantenna si affaccia a strapiombo sulla Piana di Paestum, protetta alle spalle dall’imponente Monte Vesole, le cui vette toccano i 1.210 mt. Il nome del borgo deriva da “trenta denari”, la paga che i soldati romani g...
 
Il comune di Salento sorge arroccato su di una collina che affaccia sulla Valle del fiume Alento, tra boschi e case coloniche, vicoli e stradine. La storia del paese riporta al periodo longobardo, quando il primo abitato era noto con il nome di Salella o Sala di Gioi, come risulta da documenti co...
 
La presenza dell’uomo è testimoniata ad Agropoli sin dal Neolitico; tra il I e il IV secolo a.C. i Romani fondarono un borgo marittimo chiamato Ercula. Due secoli dopo furono i Bizantini a prendere la città e, fortificato il promontorio su cui si ergeva, a darle l’attuale ...
 
È nella Grotta dell’Angelo che trova la propria origine la storia di questo paese, il cui nome deriva dal latino pertusum, buco, riferito al fatto che sin dal Neolitico, in questi anfratti, la gente del luogo ha trovato rifugio. Nell’XI secolo una comunità di benedettini...
 
Antico borgo medievale, posto nell’entroterra del Golfo di Policastro, le cui abitazioni sono strette l’una all’altra attorno alla torre campanaria. Intorno all’anno Mille vi si stabilì un principe greco, Morgete, dal quale trae origine il nome del paese. Come molti de...
 
Tra i più piccoli borghi del Cilento, Valle dell’Angelo si trova immerso nel cuore di un’area naturalistica selvaggia e incontaminata lungo la Valle del Calore. Il paese si trova ai piedi del Monte Ausinto dove, alla quota di 832 mt., si trova la Grotta di San Michele, detta an...
 
Il comune gode di una posizione invidiabile, grazie alla quale il turismo rappresenta il settore economico più promettente. L’abitato, che sorge in pendio, in una conca del fianco destro della valle del rio Roviscelli, si trova sul versante rivolto al Tirreno della catena costiera ch...
 
Il nome di San Mauro La Bruca deriva da quello del suo Santo protettore, l’abate Mauro che visse al tempo di San Benedetto e fu suo discepolo a Subiaco; la specifica “la Bruca” è riferita ad un bosco che si estende nelle zone limitrofe. Secondo la ricostruzione storica, i...
 
La leggenda vuole che il nome di Centola derivi dal fatto che, nel V secolo, vi si stabilirono gli uomini di un centurione al seguito del condottiero bizantino Belisario. Tuttavia le prime testimonianze materiali di un insediamento risalgono alla fondazione della badia brasiliana di Santa Maria d...
 
Il comune nasce da un piccolo agglomerato di case sorto attorno ad un monastero posto in cima ad una collina. Casalicium era l’antico nome, divenuto poi Casalicchio con lo sviluppo attorno al Convento dei Carmelitani. Durante il periodo del feudalesimo Casal Velino divenne proprietà del...
 
Il comune di Piaggine è situato in uno degli ambienti naturali più interessanti dell’Italia Meridionale: il Massiccio del Cervati, estremamente ricco di flora e fauna incontaminate. I primi insediamenti risalgono al 1159, quando una comunità di Benedettini eresse una Chies...
 
Il paese fu fondato nel 1333 da Guglielmo Sanseverino, Conte di Marsico, che impose il nome alla fondazione chiamandolo Buonabitacolo per la salubrità dell’aria e perché lontane dalle paludi infette che dilagavano nel Vallo di Diano. Il caratteristico assetto originale dell&rs...
 
Per fuggire alle scorribande dei Saraceni gli abitanti delle zone costiere si rifugiarono nella zona in cui oggi sorge Ispani. Nel XVI secolo i Conti Carafa, fuggendo dalla vicina Policastro, infestata dalla malaria, si stabilirono nel borgo di Capitello. Del palazzo che costruirono, oggi di prop...
 
La sua posizione interna al Cilento, alle pendici della catena Serra, offre un paesaggio unico che spazia fino al Mar Tirreno. Nonostante le modeste dimensioni attuali, il paese ha una storia antica: il centro, probabilmente sorto nel VII secolo, ha rivestito, specie in periodo normanno, un impor...
 
L’origine del nome di questa cittadina è ricco di poesia; pare che Ascea derivi dal greco a-skaidon, ovvero luogo privo di ombre, ricco di luce. Così è in effetti, dato che la posizione del paese è particolarmente felice: sorge su una collinetta affacciata sul ma...
 
L’origine dell’odierno abitato di Rofrano si può verosimilmente collocare intorno all’anno 1000. Il nucleo urbano originario sorse a ridosso dell’insediamento religioso costituito dalla basilica e dal convento che ospitava il Cenobio italo-greco di Santa Maria Hodig...
 
 
social
iscrivimi  cancellami
 
 
Array ( ) 1bool(false)